Ryanair, nuovi voli per Varsavia e Malta da Pescara

By | 5 febbraio 2018

A gennaio 2018, i passeggeri che sono transitati per l’aeroporto d’Abruzzo sono stati 40.589, ossia il 15.6% in più rispetto allo stesso periodo di un anno fa. L’aumento del volume di traffico è un dato assolutamente positivo per l’aeroporto abruzzese, che batte così ogni più rosea aspettativa. E il dato è positivo ancor di più se si considera che anche il 2017 segnava una crescita rispetto al 2016 (+16.6%), pertanto la dinamica che si sta instaurando è quella oramai di una crescita quasi strutturale.

A dare impulso all’aumento dei volumi di traffico sono i voli domestici e i voli verso le destinazioni europee, e l’imminente inaugurazione, prevista per inizio aprile, delle rotte su Malta e Varsavia, rende ancora più probabile un 2018 altrettanto positivo. L’azienda sta infatti ottenendo i risultati sperati grazie a una politica di apertura nei confronti dei vettori internazionali, nonché di investimento per quel che riguarda l’introduzione di nuove rotte che potrebbero fare dell’Abruzzo un nuovo importante punto di riferimento per chi viaggia.

Come ha spiegato Nicola Mattoscio, presidente della Saga, “i livelli di efficienza e qualità dello scalo sono buoni”. “Pescara – ha aggiunto – è un aeroporto che garantisce una forte interazione con i principali hub europei e si conferma come uno scalo fondamentale per la crescita del nostro tessuto economico, sia in termini di occupazione, sia in termini di valore aggiunto che la sua presenza genera per l’economia locale”.

Su questa scia ad aprile verranno inaugurate le tratte Pescara-Varsavia e Pescara-Malta. Il primo collegamento opererà di lunedì e giovedì, mentre la seconda tratta opererà di martedì e di sabato. Entrambe servite da Ryanair, le due nuove rotte internazionali “costituiscono importanti occasioni per diversificare la rosa di scelte fra le destinazioni raggiungibili da Pescara” e consentiranno di “scoprire nuove culture e attrazioni turistiche”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *